Stelle sulla Terra, la camminata dei palloncini blu colora Casalmaggiore

03 aprile 2022 OglioPo News

La scelta del cammino, dalla Canottieri Eridanea fino agli Amici del Po si sposa con un nuovo progetto, quello del Cammino del Po, sponsorizzato tra gli altri da Andrea Devicenzi di Martignana di Po e che ha in Marco Vezzoni, ex sindaco di Rivarolo del Re, il presidente dell’associazione promotrice. GUARDA LA FOTOGALLERY, IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1 E I VIDEO

Una camminata allegra e soprattutto inclusiva, guidata da Alessandro Zaffanella e dai suoi Alterego e puntellata da tanti palloncini blu, tenuti soprattutto dai più piccoli. Il primo evento organizzato dall’associazione Stelle sulle Terra – che si occupa di parlare di autismo, di farlo conoscere e dunque di sensibilizzare sul problema che spesso molte famiglie preferiscono non esternare – è stato un successo, per tanti, per tutti. La scelta del cammino, dalla Canottieri Eridanea fino agli Amici del Po, si sposa con un nuovo progetto, quello del Cammino del Po, sponsorizzato tra gli altri da Andrea Devicenzi di Martignana di Po e che ha in Marco Vezzoni, ex sindaco di Rivarolo del Re, il presidente dell’associazione promotrice. Gli Alterego hanno eseguito pezzi propri, cover e soprattutto “La canzone delle Stelle” scritta e musicata da Daniele Goldoni. Una volta giunti agli Amici del Po i laboratori inclusivi aperti a tutti hanno intrattenuto i bambini con la partecipazione degli educatori di Santa Federici, dei volontari di Nuovi Legami e dalla DAAS di Luisa Sartori. Dal palco gli interventi sul tema di Greta Visioli, Andrea Devicenzi, il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, i presidente delle Canottieri Silvia Orlandini e Paolo AntoniniAlessandro Portesani (presidente Cooperativa Santa Federici), la dottoressa Marilena Zacchini (specialista nei disturbi del neurosviluppo infantile) e Alessandro Bocchi (giornalista e partecipante al docu-film “Sul sentiero blu”).

L’allegra marcia delle “Stelle sulla terra”

03 aprile 2022 La Provincia di Cremona

Fa centro a Casalmaggiore la camminata tra le due canottieri con convegno e laboratori

Casalmaggiore –  Tra nuvoloni e raggi caldi di sole, palloncini azzurri, la bella voce di Alessandro Zaffanella con la musica dei suoi Alterego a creare un’atmosfera di festa, la passeggiata in compagnia di famiglie, persone, enti e associazioni tra la Canottieri Eridanea e la Polisportiva Amici del Po, lungo l’argine maestro, ieri è stata un successo. Circa 250 persone hanno partecipato all’evento organizzato, sotto il titolo «Camminiamo insieme» , dall’associazione Stelle sulla Terra O.d.V. in occasione della Giornata Mondiale di Consapevolezza sull’ Autismo. Colonna sonora principale della camminata, fatta risalendo il corso del fiume, «la canzone delle Stelle» scritta e musicata da Daniele Goldoni. Appena giunti agli Amici del Po, i bambini e i ragazzi si sono recati nello spazio a loro dedicato con laboratori ludico espressivi grazie agli educatori di Santa Federici, i volontari di associazione Nuovi Legami APS e Luisa Sartori con la sua Dance Academy Aerobic School. Poco dopo, nel gazebo bar, sono iniziati gli interventi. Greta Visioli presidente dell’Associazione Stelle sulla Terra, ha introdotto il pomeriggio di riflessioni spiegando la genesi del suo gruppo e passando la parola ad Andrea Devicenzi, atleta paralimpico e «colonna» del Cammino del Po Aps: «II Cammino, un percorso sul fiume più lungo d’ Italia, dalla sorgente sulle Alpi sino Adriatico, è nato un anno fa. L’idea alla base di questo progetto è quella di anteporre le esigenze dei camminatori non professionisti, anche a mobilità ridotta, rispetto a quelle dei camminatori allenati a questi percorsi». Il sindaco Filippo Bongiovanni: «É un piacere essere qui, per questa bella camminata per le Stelle sulla Terra, associazione che ho conosciuto durante il mio precedente mandato. É nata un po’ dal basso: le iniziative più vere, quelle che piacciono di più, quelle che hanno cominciato da subito un dialogo con la nostra amministrazione coinvolta non solo con le scuole, ma con una serie di possibilità per il futuro. Stiamo assieme cercando di far crescere i nostri figli, a prescindere dalle condizioni. Ognuno ha una propria diversità, un proprio valore importantissimo. Appena alcune mamme sono venute a presentarmi l’iniziativa, ho aderito immediatamente con un contributo e il patrocinio. Veramente con l’assessore Linda Baroni. qui in prima fila, abbiamo sposato il progetto perché dobbiamo collaborare insieme per gli obbiettivi futuri. L’amministrazione per voi avrà sempre la porta spalancata e costruiremo assieme qualcosa di sempre più importante. Abbiamo coinvolto anche le nostre partecipate come la Casalasca Servizi che ha dato un contributo, presente qui il direttore Filippo Bertolotti, e porto i saluti del presidente Matteo Rossi». Silvia Orlandini, presidente dell’Eridanea, ha elogiato l’evento per il suo valore e anche per la «sinergia tra le varie associazioni coinvolte». Paolo Antonini. presidente Amici del Po, ha parlato di una «importantissima occasione per superare chiusure dovute alla mancata conoscenza del tema». Alessandro Portesani, presidente Cooperativa Santa Federici, ha annunciato che la sua realtà « ha investito in nuovi spazi per accogliere gli autistici nella sede di via Porzio con servizi più accessibili e personalizzati». Marilena Zacchini, specialista nei disturbi del neuro- sviluppo infantile, ha spiegato di essere stata conquistata dal tema del “cammino” legato alla giornata, che evoca concetti come «autodeterminazione, adattamento, comunicazione, fatica». Infine l’intervento di Alessandro Bocchi, giornalista e partecipante al docu-film «Sul sentiero blu».

Davide Bazzani

https://www.laprovinciacr.it/video/cronaca/382453/autismo-lallegra-marcia-delle-stelle-sulla-terra.html

Una camminata in musica verso l’inclusione

2 aprile 2022 Il Piccolo di Cremona

INIZIATIVA • Appuntamento oggi pomeriggio alle ore 14 alla Canottieri Eridanea di Casalmaggiore

“Camminiamo insieme – Passo dopo passo verso l’inclusione”. È questo lo slogan dell’evento benefico previsto per oggi alle ore 14 in occasione della “Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo”. La “camminata” partirà dalla Canottieri Eridanea a Casalmaggiore e si concluderà presso la polisportiva Amici del Po. La colonna sonora dell’iniziativa sarà a cura di Alessandro Zaffanella, presente con la sua band “Alterego”, ma sarà pure intonata la canzone “Stelle della Terra” composta appositamente dal cantautore e cantastorie Daniele Goldoni. Nel corso della passeggiata parleranno di “Autismo dal mio punto di vista”: Greta Visioli (presidente di “Stelle sulla Terra”), Andrea Devicenzi (de Cammino del Po), Filippo Bongiovanni (sindaco di Casalmaggiore), Silvia Orlandini (presidente della Canottieri Eridanea), Paolo Antonini (presidente degli Amici del Po) Alessandro Portesani (presidente della cooperativa “Santa Federici”), Marilena Zacchini (specialista nei disturbi del neurosviluppo) e Alessandro Bocchi che ha partecipato al docu-film “Sul sentiero Blu”. Per i bambini verrà allestito uno spazio-giochi con laboratori ludico-espressivi nella sede degli Amici del Po sotto la supervisione della cooperativa “Santa Federici” e col supporto di “ApsNuovi Legami”. La manifestazione odierna è organizzata da “Stelle sulla Terra” in partnership con “Il Cammino del Po”, col patrocinio del Comune e della Pro Loco e col contributo del “Centro Padano per il Sociale” e di Casalasca Servici. Per la popolazione locale, quella di oggi è un’opportunità in più per conoscere da vicino l’associazione “Stelle sulla Terra”, già presente in auditorium nell’ultima fiera di San Carlo e attiva dal 2019, e comprendere meglio l’autismo e le possibilità di inclusione nella società odierna delle persone autistiche. Eloquente quanto dichiarò nel ’96 il professor Angel Riviere mettendosi nei panni di un figlio autistico che si rivolge ai genitori: “Accettami cosi come sono, sii ottimista, ma senza credere alle favole o ai miracoli. La mia situazione normalmente migliora col tempo, anche se per ora non esiste guarigione”. Interessante, fra le iniziative recenti dell’associazione, la collaborazione con la scuola primaria cittadina da cui è nata la canzone “Stelle sulla Terra”. L’idea del brano è stata suggerita da un alunno durante gli incontri del progetto “Cuore Rosso e Stella Blu vanno a scuola”. Il cantautore Goldoni si è confrontato con le famiglie dell’associazione oltre che con insegnanti, educatrici, volontari e specialisti e ha composto una melodia che catturerà soprattutto i gusti dei più piccoli. Significativo pure il testo che racconta ln modo vivace il mondo del ragazzo autistico invitando tutti a cercare di scoprirlo. Si ricorda che la partecipazione a “Camminiamo insieme” è gratuita e ci si può iscrivere tramite qr-code riportato sui manifesti o il sito www.stelesullaterraodv.org.

GUIDO MORESCHI

 

Stelle sulla terra: Greta Visioli racconta l’evento di oggi

2 aprile 2022 Oglio Po News

“CAMMINIAMO inSIEME” raccontata dalla presidente dell’associazione Greta Visioli, che parla anche dell’intervento del cantante Elio, che ha parlato di una scuola non ancora attrezzata per seguire bambini con queste problematiche. GUARDA IL SERVIZIO TG DI CREMONA 1

Sabato 2 aprile è la Giornata Mondiale di Consapevolezza sull’Autismo. Così l’associazione Stelle sulla Terra O.d.V. ha preparato una grande iniziativa, realizzata in partnership con Cammino del Po e il patrocinio del Comune di Casalmaggiore e Associazione Pro Loco: “CAMMINIAMO inSIEME” raccontata dalla presidente dell’associazione Greta Visioli, che parla anche dell’intervento del cantante Elio, che ha parlato di una scuola non ancora attrezzata per seguire bambini con queste problematiche.

redazione@oglioponews.it

https://www.oglioponews.it/2022/04/02/stelle-sulla-terra-greta-visioli-racconta-levento-di-oggi/

Stelle sulla Terra, il 2 aprile iniziative di sensibilizzazione sull’autismo

30 marzo 2022 Oglio Po News

Durante la manifestazione agli Amici del Po, verrà creato uno spazio dedicato a bambini e ragazzi con laboratori ludico espressivi grazie agli educatori di Santa Federici, i volontari di associazione Nuovi Legami APS e Luisa Sartori con la sua DAAS

Si avvicina la primavera e con essa una data importante da segnare sul calendario: sabato 2 aprile. Si tratta della Giornata Mondiale di Consapevolezza sull’Autismo (WAAD – World Autism Awarness Day), istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU dal 2007 e che viene ricordata il 2 Aprile di ogni anno. In occasione di questa giornata speciale, l’associazione Stelle sulla Terra O.d.V. ha preparato una grande iniziativa, realizzata in partnership con Cammino del Po e il patrocinio del Comune di Casalmaggiore e Associazione Pro Loco: “CAMMINIAMO inSIEME”, una passeggiata in compagnia di famiglie, persone, enti, associazioni con l’intenzione di sensibilizzare e comprendere i bisogni delle persone con Disturbo dello Spettro Autistico e più in generale delle disabilità. Il ritrovo è fissato per le ore 14,00 presso Società Sportiva Canottieri Eridanea, alle 14:30 inizierà il cammino percorrendo l’argine del fiume Po, fino a raggiungere la Polisportiva Amici del Po. Non mancherà la musica, ad opera di Alessandro Zaffanella con la sua Alterego Band, che con il loro sound sempre allegro accompagneranno lungo il tragitto i partecipanti e insieme si potrà cantare “La canzone delle Stelle” scritta e musicata da Daniele Goldoni. Conclusa la camminata, nello splendido giardino della Polisportiva Amici del Po, sarà possibile assistere ad una serie di interventi volti ad approfondire i temi focali di questa iniziativa: parlerà Greta Visioli presidente dell’Associazione Stelle sulla Terra, a seguire Andrea Devicenzi (Cammino del Po Aps), il Sindaco di Casalmaggiore Filippo BongiovanniSilvia Orlandini (presidente Società Cooperativa Sportiva Dilettantistica Canottieri Eridanea), Paolo Antonini (presidente Polisportiva Amici del Po), Alessandro Portesani (presidente Cooperativa Santa Federici), la dottoressa Marilena Zacchini (specialista nei disturbi del neurosviluppo infantile) e Alessandro Bocchi (giornalista e partecipante al docu-film “Sul sentiero blu”). Durante la manifestazione agli Amici del Po, verrà creato uno spazio dedicato a bambini e ragazzi con laboratori ludico espressivi grazie agli educatori di Santa Federici, i volontari di associazione Nuovi Legami APS e Luisa Sartori con la sua DAAS. Si tratta quindi di un’importante occasione, una giornata da non dimenticare, per conoscere da vicino le esperienze di famiglie speciali e uniche e di chi le accompagna nel percorso di vita. Per info scrivete a stellesullaterracasalmaggiore@gmail.com, per iscrizione gratuita https://forms.gle/Mw1PR6BdirihGpc98 (QRcode sulla locandina) ed evento Facebook alla pagina @Stellesullaterracasalmaggiore. Si ringrazia per il contributo Centro Commerciale Padano per il sociale e Casalasca Servizi S.p.A. Buon Cammino!

redazione@oglioponews.it

https://www.oglioponews.it/2022/03/30/stelle-sulla-terra-il-2-aprile-iniziative-di-sensibilizzazione-sullautismo/?fbclid=IwAR0zxGz7Whvb1CRgeVPSXa3ynFdoer7r7johjwbw008Zu3M5S9gxnBjX6S8

Parte il Cammino dell’inclusione

19 marzo 2022 La Provincia di Cremona

Casalmaggiore, sabato 2 aprile evento a più voci per conoscere l’autismo

Un cammino di consapevolezza, di conoscenza, di condivisione, di inclusione: sabato 2 aprile la città, l’argine e il Lido Po saranno il teatro a cielo aperto del grande evento organizzato dall’ associazione Stelle sulla Terra in occasione della Giornata mondiale di consapevolezza sull’Autismo. Un percorso a piedi con partenza dalla Canottieri Eridanea per concludersi agli Amici del Po dove si terrà un convegno a più voci e laboratori per i bambini.   Ma, soprattutto, un’iniziativa che vede coinvolte tante realtà del volontariato casalasco. «Camminiamo insieme — spiega la presidente Greta Visioli vuole essere l’ occasione di uscire allo scoperto e presentare la neurodiversità in un’ atmosfera di armonia con la natura, l’ambiente e le persone che lo abitano. Pensiamo che possa trasmettere ai partecipanti un benessere psicosociale più ampio, anche green , in quanto sarà immerso per lunghi tratti nella natura. Durante il percorso ci sarà la colonna sonora itinerante garantita da Alessandro Zaffanella e la sua Alterego Band, cosi come la canzone scritta per l’ occasione da Daniele Goldoni sul tema della giornata». Un evento che segue altri progetti già realizzati dall’ associazione. «La storia di cuore e stella, le nostre mascotte, ha avuto uno straordinario successo nelle scuole spiega Francesca Guerra — che nell’ area Oglio Po hanno risposto in maniera massiccia. Ciò ha consentito agli alunni di conoscere e comprendere meglio i nostri bambini con maggiori difficoltà. Un libro illustrato che ha incontrato un notevole favore e che ha prodotto tantissimi disegni ed elaborati sulla tematica dell’inclusione». Moira Bottenghi, presidente dell’ associazione Nuovi Legami, sarà presente con i propri volontari nell’ organizzazione dei laboratori al termine della camminata agli Amici del Po. «In quella circostanza saranno insieme tutti i bambini, senza distinzioni, per una collaborazione che si presenta davvero stimolante anche con la coop ‘Santa Federici’ ». Un ruolo importante lo avrà anche il Cammino del Po, realtà che valorizza la bellezza dell’ attività fisica all’impegno per il sociale. «Lo abbiamo concepito come inclusivo e divertente spiega il presidente Marco Vezzoni affiancato dal vice Andrea Devicenzi — e siamo orgogliosi di partecipare. Del resto, il nostro progetto vuole essere il volano per la crescita di uno spirito di benessere collettivo e non solo individuale». Preziosa la collaborazione degli sponsor Centro Commerciale Padano, Casalasca Servizi e Vivaio Del Bon. Camminiamo insieme partirà alle 14 dall’Eridanea e arriverà agli Amici del Po. Seguiranno convegno (relatori Visioli, Devicenzi, Filippo Bongiovanni, Silvia Orlandini, Paolo Antonini, Alessandro Portesani, Marilena Zacchini, Alessandro Bocchi) , laboratori e merenda.

Andrea Setti

La storia di Cuore rosso e Stella blu celebra la bellezza di donarsi agli altri e brillare

24 dicembre 2021 Crema@ online
‘Cuore rosso e Stella blu’: il dono è meraviglia

La storia di Cuore rosso e Stella blu celebra la bellezza di donarsi agli altri e brillare

Un cuore rosso tiene per mano una stella blu. In copertina l’amicizia si respira. Al di là dei muri, al passo delle peculiarità di ciascuno. Perché “ognuno di noi è speciale. La diversità è ciò che ci rende unici”. E’ ciò che ci fa brillare. Come stelle. Si intitola Come posso aiutarti?, il primo libro dell’associazione casalasca Stelle sulla terra. È ispirato alla storia di Cuore rosso e Stella blu, ideata da Francesca Guerra, a partire dai disegni della piccola Elisa Caffelli e raccontata lo scorso aprile in un video. “Realizzato in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo, ha voluto raccontare la storia di un’amicizia vera, di quelle che si nutrono dell’aiuto reciproco e ci rendono migliori”. Cuore rosso e stella blu sono diversi. Una non riesce, per la sua conformazione fisica, ad afferrare il tanto amato palloncino. L’altro non riesce ad aprire porte. “Insieme, però ce la fanno”. Francesca Guerra sorride, in altalena tra un sorriso e l’altro. “I nostri protagonisti insegnano che insieme si può: che i limiti di uno possono diventare occasione per l’altro. Un modo per avanzare insieme”. Per crescere, uno accanto all’altro. “Il video lo scorso aprile voleva lanciare un bel messaggio di inclusione, nonostante la distanza”. La storia aveva un finale aperto: “abbiamo chiesto ai più piccoli di raccontarci il loro finale preferito e didisegnarlo”. Ora le opere sono esposte presso il centro commerciale Padano di Casalmaggiore (che di recente ha sostenuto l’associazione). “Abbiamo ricevuto tantissime immagini e questa storia ha raggiunto tantissime scuole della zona. Abbiamo coinvolto quasi 700 bambini”.

Finale aperto

Il libro nasce dall’esigenza e dalla volontà “di stringere qualcosa tra le mani”. La grafica è a cura di Jo Casajus. Le illustrazioni sono il frutto della fantasia della piccola Elisa. “Come associazione abbiamo desiderato creare un libro anche per far conoscere ai più piccoli la comunicazione aumentativa e alternativa”. Il libro accompagna alle parole le immagini perché “parla a tutti”. Vuole dire che l’apporto di ciascuno può essere prezioso per aprire porte prima chiuse, sconosciute. “Il modo di essere di ciascuno può aiutarci a scoprire posti meravigliosi. Può aiutarci a guardare il mondo da un’altra prospettiva”. A donare incondizionatamente. Oltre ogni barriera. “Anche il libro lascia il finale aperto”. Perché ciascuno possa vedere oltre. “Abbiamo inserito le opere di alcuni artisti che si sono prestati per la nostra buona causa. Si tratta di Katia PazzoniAndrea SavazziGiorgio Tentolini, Ida TentoliniSara Ugolotti, Luca Zanichelli,Giovanna Zanimacchia. All’ultima pagina spicca la possibilità di scrivere il finale: “ora è il tuo turno racconta o disegna” si legge.

‘Basta saperla accogliere’

Un invito a immaginare, creare, condividere, camminare. Ché la mente può volare. E i gesti possono fare la differenza: “Stelle sulla terra è un’associazione di mamme attiva nella sensibilizzazione”. È una realtà piena della forza di non si ferma. Di raccontare a tutti che la diversità non deve far paura. “Può essere opportunità. Basta saperla accogliere”. La determinazione di questi genitori si scorge nella delicatezza di chi entra in punta di piedi nelle scuole. E da dietro i banchi, con la complicità di Cuore rosso e stella blu, ci dice che accogliere è il modo migliore per donare. Per donarsi. Non solo a Natale. Il libro è disponibile previo contatto con l’associazione.

Gloria Giavaldi

https://www.cremaonline.it/rubriche/24-12-2021_’Cuore+rosso+e+Stella+blu’:+il+dono+%C3%A8+meraviglia/

Casalmaggiore, Babbo Natale in piazza tra tantissima gente

20 Dicembre 2021 OglioPo News

Babbo Natale è arrivato. Si era fatto attendere, l’anno scorso impaurito da un virus che tanti suoi canuti coetanei se li era portati via a fare i babbi Natale tra le anime erranti del cielo, e si era fatto attendere anche quest’anno, disperso nel gelo e nella nebbia del mattino, quando sembrava che tutto dovesse fermarsi ad una dimostrazione attanagliata nel freddo. E’ bastato un raggio di sole, il lieve e insolito tepore di un dicembre che ha regalato luce in grado di tagliare le tenebre, la paura, le preoccupazioni, l’incertezza del futuro

Babbo Natale è arrivato e poi, scesa sera, se ne è ripartito per altri lidi. Ha regalato qualcosa di più importante di pacchi, balocchi e presenti. Ha regalato un pomeriggio di quiete e di normalità, un pomeriggio di anime sorridenti.

Babbo Natale è arrivato nella domenica pomeriggio di piazza Garibaldi. Tra tantissima gente, davvero tanta, che ha sciamato tra i banchi, bellissimi, dei piccoli artigiani e delle associazioni locali. E’ arrivato nei sorrisi e nella volontà di divertirsi e divertire degli scalmanati gnomi, elfi e di Nuovi Legami. Sono stati loro la vera anima di tutta la festa: mamme e papà ad organizzare un momento bello per i loro figli e per i figli di tutti. Ma Babbo Natale è arrivato anche nella voglia di far musica di Dj Alberto Bolognesi, un babbo natale giovane (crescerà) ma già sulla buona strada, nei tantissimi ragazzini e ragazzine che hanno affollato la pista del ghiaccio o riempito il laboratorio. Nel suono di un violino. E’ arrivato tra profumi, colori, suoni e luci e a un certo punto è stato pure sollevato verso il cielo dai ragazzi del rugby Casalmaggiore, anche loro coinvolti nella festa.

Babydance, laboratori creativi, premi per tutti, musica, foto, dolcetti: i bimbi più piccoli e i loro genitori si sono lasciati cullare dalla magia del Natale.

Ce ne era bisogno. Bisogno di anime, di luce, di musica ad allietare i timpani, di leggerezza che seppur parentesi tra un quotidiano vivere più pesante e l’altro è segno comunque di un cammino che va avanti, che non si ferma. Bisogno di vederla scorrere, come un tempo (o quasi) la vita. Al di là di mascherine, di disinfettanti, di distanze, di numeri. Un grosso applauso dunque agli organizzatori e a Massimo Gualerzi che ha esportato la sua idea dalla vicina Sabbioneta a Casalmaggiore, facendo centro. Ma il merito va davvero a tutti: Pro Loco, amministratori, associazioni di volontariato, piccoli artigiani locali, negozianti che hanno tenuto aperto, famiglie con prole che sono scese in strada, ragazzi che l’aperitivo, o il panino con la porchetta, o la birra se la sono bevuti in piazza riempiendo un piccolo pezzo di mondo, ognuno con il proprio essere, con la propria voce e le proprie parole.

Babbo Natale è arrivato e poi, scesa sera, se ne è ripartito per altri lidi. Ha regalato qualcosa di più importante di pacchi, balocchi e presenti. Ha regalato un pomeriggio di quiete e di normalità, un pomeriggio di anime sorridenti. Tanto, davvero tanto, e crediamo si sia divertito anche lui. Avrà certamente qualcosa di bello della città da raccontare agli elfi e alle renne e a tutti gli altri bambini (di ogni età, dagli 0 ai 90 anni) che lo aspettano.

N.C.

https://www.oglioponews.it/2021/12/20/casalmaggiore-babbo-natale-in-piazza-tra-tantissima-gente/
la foto mostra i finali d'autore esposti in mostra

Stelle sulla Terra presenta Cuore Rosso e Stella Blu in mostra

31 ottobre 2021 OglioPo News 

L’Associazione Stelle sulla Terra O.d.V., durante la fiera di San Carlo, presenta all’Auditorium Santa Croce la mostra dedicata alla favola “Come posso aiutarti? La storia di Cuore Rosso e Stella Blu”

Stelle sulla Terra presenta Cuore Rosso e Stella Blu in mostra

In occasione del ritorno della Fiera di San Carlo, da Sabato 30 Ottobre a Giovedì 4 Novembre, l’Associazione Stelle sulla Terra O.d.V., nella cornice dell’Auditorium Santa Croce, presenta al pubblico la mostra dedicata alla realizzazione dei disegni legati al libro Come posso aiutartiLa storia di Cuore Rosso e Stella Blu prodotto con il patrocinio del Comune di Martignana di Po.

Nata come una piccola favola, la storia di Cuore Rosso e Stella Blu è diventata ben presto un bellissimo progetto, una storia che invita alla condivisione e all’ascolto, oltre che all’inclusione, alcuni dei tratti focali della mission che l’Associazione Stelle sulla Terra costantemente insegue.

Si tratta di un libro speciale, scritto in formato CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa) per permettere a chi ha difficoltà comunicative di comprendere la trama, grazie all’uso di immagini stilizzate che accompagnano il testo. C’è un’altra particolarità: il finale è aperto, quindi il lettore potrà concludere la storia in maniera personale e unica. E il loro personale contributo lo hanno fornito gli alunni delle scuole e molti bambini del comprensorio casalasco, che, su richiesta dell’Associazione, in occasione del 2 aprile giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo, hanno disegnato i protagonisti Cuore Rosso e Stella Blu: queste opere a loro volta saranno esposte presso lo spazio dedicato all’interno dell’auditorium.

Inoltre, il libro riporta la preziosa partecipazione degli artisti Katia Pazzoni, Andrea Savazzi, Giorgio Tentolini, Ida Tentolini, Sara Ugolotti, Luca Zanichelli, Giovanna Zanimacchia, che hanno impresso sulla carta, attraverso la loro arte, la loro ideale conclusione del libro. È bene sottolineare che queste opere sono state donate dagli stessi artisti all’associazione: durante la mostra si potranno osservare questi pezzi unici, non solo per apprezzarne il valore, ma anche per poter dare un supporto concreto ai progetti futuri di Stelle sulla Terra. Sarà possibile, infatti, acquistare questi finali d’autore oppure il libro di Cuore Rosso e Stella Blu, partecipando attivamente alla raccolta fondi a favore dell’associazione.

Tutta l’iniziativa rappresenta una grande occasione per osservare da vicino il lavoro che l’associazione svolge nel fornire un aiuto alle famiglie con minori affetti da disabilità e per conoscere queste mamme e questi papà, che non si tirano mai indietro davanti alle difficoltà che incontrano ogni giorno.

redazione@oglioponews.it https://www.oglioponews.it/2021/10/31/stelle-sulla-terra-presenta-cuore-rosso-e-stella-blu-in-mostra/

Disabilità e salute, relatore d’eccezione Luigi Croce: «L’obiettivo è la qualità della vita»

27 settembre 2021 La Provincia Cremona

Alta la partecipazione al convegno promosso dall’Associazione Stelle sulla Terra

Disabilità e salute, relatore d’eccezione Luigi Croce: «L’obiettivo è la qualità della vita»

CASALMAGGIORE – Tutto esaurito all’Auditorium Santa Croce, sabato pomeriggio, per il convegno “Progettare qualità di vita con l’Icf: a casa, a scuola e in comunità”.

L’evento, promosso dall’associazione Stelle sulla Terra – ODV, formata da famiglie di bambini e ragazzi caratterizzati da neurodiversità, in collaborazione con il Comune di Casalmaggiore e il Centro di Servizio per il Volontariato – CSV Lombardia Sud, ha visto sul palco ad approfondire il tema – la Classificazione Internazionale del Funzionamento della disabilità e della salute – un relatore d’eccezione, Luigi Croce, medico chirurgo di fama internazionale, specialista in Psichiatria e Psicoterapia e professore di Neuropsichiatria Infantile presso l’Università Cattolica di Brescia.

Greta Visioli, presidente dell’associazione, ha dato il benvenuto e salutato i partecipanti ricordando i tanti progetti promossi sul territorio con entusiasmo, volontà ed impegno nel corso degli ultimi due anni, fra tutti il tavolo permanente sulle disabilità, l’apertura del punto di ascolto, la mountain inclusive e la storia di Cuore rosso e Stella blu.

Croce ha approfondito la “Classificazione Internazionale del Funzionamento della disabilità e della salute” (Icf) andando ad analizzare tutte le sue componenti, dai concetti di “performance” e “capacity”, al ruolo dell‘ambiente, alle barriere e ai facilitatori, fino ad arrivare a temi più attuali come il piano educativo individualizzato, la qualità della vita e il profilo di funzionamento.

Alta la partecipazione al convegno che già dal martedì precedente aveva registrato il tutto esaurito. Fra tutti la Visioli ha voluto ringraziare “Gianfranco Salvatore per il Comune di Casalmaggiore, Sara Ferrari, Csv Lombardia sud. Le famiglie, il direttivo, gli associati e i volontari di Stelle sulla Terra. Grazie a tutti quelli che ci sostengono nel cammino quotidiano come Francesco Caffelli e Sara Pisani, le cooperative il Cerchio e Santa Federici con Cristina Cirelli e tutte le educatrici, le dottoresse Alessia AngeloroChandra Braga e la logopedista Elisa Basso. Le dirigenti scolastiche, il Centro territoriale per l’Inclusione e i docenti tutti che accompagnano nell’educazione e nell’apprendimento i nostri bambini e ragazzi. Gli ospiti speciali come Laura Delfino, Solco Mantova, Liana Boldori, vicepresidente di Fondazione Sospiro e Marilena Zacchini. Fondamentale il professor Croce che ha saputo rispondere ai nostri quesiti sul tema dell’Icf e con cui stiamo progettando azioni future, grazie”.

redazione@laprovinciacr.it